fbpx
NHC Medical & Beauty

Utilizzare un macchinario Tecar professionale è fondamentale per quei professionisti che vogliono ottenere risultati tangibili mediante l'ausilio della tecarterapia. NHC Medical & Beauty ha sviluppato una serie di apparecchiature Tecar professionali, pensate per soddisfare le esigenze di terapisti e pazienti.

OSTEO WARM MED: MACCHINARIO TECAR PROFESSIONALE AD ALTA TECNOLOGIA

Il macchinario Tecar professionale Osteo Warm Med è un dispositivo medico professionale progettato e migliorato per soddisfare le esigenze di terapisti e di pazienti. Questo apparecchio professionale per tecarterapia si avvale di un software semplice da utilizzare grazie alla sua interfaccia intuitiva e a una serie di strumenti che permettono all’operatore di avere il totale controllo della macchina in base al trattamento che vuole eseguire. L’esecuzione della terapia risulta così comoda e performante per l’operatore, piacevole, sicura e indolore per chi vi si sottopone. Con la nostra tecarterapia è possibile trattare patologie a carico dell’apparato osteomuscolare in maniera professionale e senza controindicazioni di alcun tipo, poiché attiva e promuove i naturali processi riparativi e antinfiammatori. Tra i principali effetti biologici che ne derivano ci sono: incremento del micro circolo, vasodilatazione, stimolazione cellulare, aumento dei processi proliferativi cellulari, aumento della permeabilità delle membrane cellulari, incremento della temperatura interna, drenaggio. L’utilizzo della Tecar Osteo Warm Med può essere associato senza alcun problema ad altre terapie, come la terapia manuale, e può coadiuvare il veicolamento di farmaci, qualora fossero necessari.    

Richiedi altre informazioni

CARATTERISTICHE

  • ALIMENTAZIONE 100-230 V, 50/60 Hz
  • POTENZA MASSIMA ASSORBITA 300 Watt
  • FREQUENZE DI LAVORO 470/1000 kHz (selezionabili)
  • MODALITÀ DI EMISSIONE Monopolare/Bipolare
  • EMISSIONE Continua, pulsata
  • TIPOLOGIA DI EMISSIONE Capacitiva, Resistiva 
  • CLASSE MEDICALE IIA (direttiva 93/42 CEE - DISPOSITIVO MEDICO CE 1370

ACCESSORI IN DOTAZIONE

1 Manipolo Attivo con 4 elettrodi, Monopolare e Bipolare
1 Manipolo Attivo Monopolare
1 Piastra Passiva
2 Placche da 4 elettrodi, Monopolare e Bipolare, per l'utilizzo non operatore dipendente e in movimento
7 Elettrodi intercambiabili
1 Carrello dedicato (Optional)

protocollo clinico di trattamento

Ogni seduta di Tecarterapia Osteo Warm Med, ha una durata media di 20-30 minuti e, in genere, per un ciclo completo di cura, sono necessarie da 3 a 6 sedute. 
Il ciclo può essere ripetuto.

CAMPI DI APPLICAZIONE DELLA TECARTERAPIA

FISIOTERAPIA E RIABILITAZIONE

MEDICINA 
ESTETICA

MEDICINA 
DELLO SPORT

VANTAGGI DELLA TECAR OSTEO WARM MED

Grazie a diverse frequenze di lavoro, modalità di emissione e funzionalità operative, la Tecar Osteo Warm Med offre numerosissime combinazioni terapeutiche possibili e un’esperienza professionale ad alte prestazioni. Può lavorare sia in Capacitivo che in Resistivo, ma ancor più, può erogare energia con trasmissione sia in Bipolare che in Unipolare, e trasferire diverse energie in Atermia, Ipotermia e Ipertermia.   

 L’aspetto più interessante di questo apparecchio Tecar professionale è però senz’altro il Sistema Feedback, un sistema di controllo dell’energia erogata. Come è noto, più alta è la resistenza del tessuto, minore è la sua impedenza. All'inizio della seduta, la Osteo Warm Med calcola la resistenza del distretto corporeo da trattare e l’energia che è necessario erogare in base all’assorbimento impedenziometrico. Successivamente può erogare energia in Omeotermia, ossia a una temperatura uguale e costante, avente un flusso stabilizzato. Tale modalità di lavoro della macchina permette di personalizzare ciascun trattamento in base a parametri oggettivi, senza lasciare nulla al caso. Il terapista può lavorare su aree con impedenze differenti e tentare di riportare l’equilibrio utilizzando la giusta quantità di energia per l’area oggetto del trattamento. 

La Tecarterapia Osteo Warm Med, è stata progettata per offrire il massimo dell’efficienza a terapisti e pazienti. Essendo una macchina ad alta tecnologia apporta notevole vantaggio nelle terapie riabilitative per il recupero in tempi brevi di patologie riguardanti ginocchio, spalla, anca, caviglia, colonna vertebrale, mani e muscoli. Inoltre è stata appurata la sua efficacia nel trattamento di patologie dolorose infiammatorie osteoarticolari e muscolari. In funzione della problematica da trattare, l'azione può essere prevalentemente mirata alle fasce muscolari, al sistema circolatorio e linfatico, o si può esercitare più in profondità e dunque su tendini, articolazioni, legamenti, cartilagini e tessuto osseo.

L'utilizzo di Tecar Osteo warm Med può essere risolutivo in caso di trattamento di

distorsioni 
contusioni
lesioni tendinee 
tendiniti
borsiti
miositi
stiramenti e strappi muscolari
patologie a carico delle capsule articolari
esiti di traumi ossei e legamentosi
infiammazioni osteoarticolari acute e recidivanti
artralgie croniche di varia eziologia. 
artrosi
neuropatie
lombalgie e lombo-sciatalgie
dorsalgie
cervicalgie
sciatalgie
edemi
lesioni del menisco
lesioni traumatiche dei legamenti crociati
sindrome pubalgica
sindromi di origine sportiva
riabilitazione post-operatoria dopo inserimento di protesi.

In tutti i casi l’azione della Tecar Osteo warm Med si traduce nel sollievo immediato dal dolore per il paziente e nella riduzione dei tempi del trattamento. Vi è un coinvolgimento tridimensionale dei tessuti e i tempi di recupero motorio sono significativamente ridotti. 

RICHIEDI IL NOLEGGIO OPERATIVO DELLA TUA NUOVA TECAR PROFESSIONALE

meccanismo d'azione della tecarterapia

Tecar, acronimo di Trasferimento Energetico CApacitivo Resistivo, è una metodologia innovativa non invasiva che, attraverso l’utilizzo di radiofrequenze, permette il passaggio di energia ai tessuti biologici trattati e accelera la naturale reazione riparativa e antinfiammatoria che l'organismo stesso metterebbe in atto, in tempi molto più lunghi. Gli effetti biologici che ne derivano a livello cellulare sono di tipo bio-stimolante, analgesico, antinfiammatorio, antiedemico e decontratturante (a seconda di come viene utilizzata la macchina).   

 Ogni attività della cellula si realizza attraverso variazioni dell’equilibrio chimico ed elettrico dei suoi componenti. Le patologie sono associate a un'alterazione dei processi biologici e del livello bioenergetico cellulare, pertanto, l’idea di trasferire energia a scopo terapeutico ai tessuti lesi è comune a molte forme terapie fisioterapiche. Tutte le tecniche che si fondano sull’irradiazione d’energia e che sono state introdotte prima dell’avvento della Tecarterapia somministrano energia proveniente dall'esterno, e la maggior parte di tale energia viene dissipata negli strati superficiali del tessuto (epidermide e derma). Pertanto, per ottenere un’azione terapeutica profonda, è necessario utilizzare radiazioni ad alta frequenza e si va incontro a controindicazioni quali surriscaldamento della superficie e disidratazione. La Tecar si differenzia da tutte le altre poiché, anziché irradiare energia dall’esterno, utilizza l’energia endogena del soggetto, prodotta mediante il richiamo di cariche elettriche presenti nei tessuti nell’area di trattamento. Ciò è possibile perché il corpo umano è assimilabile a un circuito elettrico costituito da un condensatore (C) e un resistore (R) in parallelo. Trattandosi di un conduttore elettrico, il corpo umano ha una sua impedenza (Z), ossia si oppone al passaggio di corrente elettrica. 

 Il Condensatore è un dispositivo costituito da due elementi conduttori (armature) affacciati e separati da un sottile strato isolante. Se si collegano i due conduttori a un generatore di differenza di potenziale, su di essi si accumulano cariche elettriche a causa dell’attrazione fra cariche di segno opposto. In questo modo si ha aumento della densità di carica positiva in una piastra e di carica negativa nell’altra. Man mano che il condensatore accumula cariche in prossimità di ciascun elemento, la corrente si riduce fino ad annullarsi quando il sistema è carico e si oppone a un ulteriore movimentazione di cariche. Se la polarità del generatore s’inverte, si avrà corrente in senso inverso che caricherà nuovamente il sistema. Trasferendo il concetto ad una applicazione biologica, avremo un sistema costituito da: 

  ·         un elettrodo attivo (elettrodo mobile); 
  ·         un elettrodo attivo di ritorno (piastra); 
  ·         tessuto biologico interposto; 
  ·         generatore di segnale radio.   


 L’elettrodo mobile è collegato al generatore elettrico, il corpo della macchina, che crea la differenza di potenziale; la piastra di ritorno fissa è posta a contatto con la cute della zona da trattare, per chiudere il circuito. Non si ha emissione di energia esterna ma vi è solo uno sviluppo di energia endogena o interna a livello dei tessuti biologici, prodotta dal movimento di ioni ed elettroliti. Questo movimento è indotto dalle forze d’attrazione e repulsione che si generano tra le due piastre del condensatore. Si verifica una costante inversione di polarità delle armature del condensatore, per cui, ad ogni ciclo, l’elettrodo prima attira le cariche positive e respinge quelle negative e poi fa viceversa. Si determinano così delle correnti di spostamento di ioni all’interno dell’organismo che per l’effetto Joule di attrito tra loro producono calore endogeno. Il campo elettromagnetico generato dall'apparecchio per Tecarterapia, opportunamente modulato, è in grado di agire interessando selettivamente le fasce muscolari, i tendini, le articolazioni, le ossa e i vasi. La produzione di calore è direttamente proporzionale alla resistenza intrinseca dei tessuti. I tessuti dell’organismo che si comportano come buoni conduttori (es. tessuto connettivo ricco di soluzioni elettrolitiche intra ed extra cellulari) tendono a scaldarsi in modo minore rispetto a tessuti con maggiore resistenza elettrica (es. osso). La distribuzione del calore è determinata dal percorso delle linee di campo che si forma tra i due elettrodi ed è quindi influenzata dalla loro disposizione. Le azioni chiave del sistema Tecarterapia, vengono espletate secondo due modalità di funzionamento, ovvero quella CAPACITIVA e quella RESISTIVA. 

 In modalità Capacitiva, si utilizza un elettrodo mobile rivestito di materiale isolante (elettrodo Capacitivo), in maniera tale che le cariche non si trasferiscano all'interno del corpo. Nella zona sottostante all’elettrodo si avrà un richiamo di cariche di segno opposto, con attivazione metabolica ed effetto termico endogeno, in stretta relazione con le correnti di spostamento degli ioni. Gli effetti biologici ottenuti sono in prossimità della zona sottostante l’elettrodo mobile, soprattutto a livello dei tessuti molli e sulle strutture maggiormente idratate come cute, sottocute, muscoli, i vasi sanguigni e i vasi linfatici.  

In modalità Resistiva, l’elettrodo mobile utilizzato non è isolato (elettrodo Resistivo), per cui le cariche elettriche possono attraversare i tessuti e andare a fermarsi in prossimità delle zone corporee a più alta resistenza (tessuto osseo, cartilagine, articolazioni, tendini principali) che diventeranno gli elementi isolanti (dielettrici) del sistema e su cui si avranno gli effetti biologici.  

Per entrambe le modalità, capacitiva e resistiva, è possibile lavorare a differenti livelli energetici, impostati dall’operatore a seconda della risposta biologica che si vuole ottenere.

A bassi livelli energetici (atermia), si ottiene un’attivazione indiretta del microcircolo arterioso, venoso e linfatico, senza dilatazione dei grandi vasi, derivante dall’aumento delle trasformazioni energetiche (produzione di ATP) e del consumo di O2. Ciò si traduce in un effetto sedativo-antalgico. 

 A medi livelli energetici (medio-termia), oltre all’effetto biostimolante, si verifica un incremento della temperatura endogena dipendente dall’aumento dei moti browniani. Questo innalzamento termico stimola la dilatazione dei vasi di calibro maggiore aumentando ulteriormente il flusso ematico. 

 Ad alti livelli energetici (ipertermia), risulta minore l’effetto della biostimolazione cellulare e maggiore, invece, l’effetto endotermico, con notevole aumento del flusso emolinfatico, sia superficiale che profondo. Si ha così un miglioramento del trofismo muscolare e il rilassamento dei muscoli contratti.  

EFFETTI BIOLOGICI INDOTTI DA UN MACCHINARIO TECAR PROFESSIONALE

La termogenesi indotta da apparecchi per tecarterapia professionali è responsabile di una serie di azioni biologiche, sia a livello cellulare che a livello molecolare, che si traducono in effetti terapeutici. Tali effetti si possono riassumere in:  

EFFETTO BIOSTIMOLANTE

L’energia erogata genera fenomeni di polarizzazione delle membrane cellulari all’interno dei tessuti. Il flusso di elettroliti che ne risulta facilita lo scambio transmembrana nelle cellule, riequilibrando la matrice intra ed extracellulare e riattivando i processi metabolici.  

EFFETTO ANALGESICO

La corretta dose di energia erogata ai tessuti interagisce con le fibre nervose periferiche. L'iperpolarizzazione delle fibre veloci, generata dalla rapida oscillazione del campo magnetico, inibisce il passaggio dei segnali del dolore. Ciò porta ad una progressiva regressione dei sintomi e ad un ritorno del senso di benessere per il paziente.  

EFFETTO ANTINFIAMMATORIO

L'azione controllata di macchine professionali per Tecarterapia consente il dosaggio di energia in modo che si ripristini lo stato termico naturale dei tessuti, e che, attraverso una vasodilatazione controllata, si generi un rilascio di endorfine e metaboliti antinfiammatori dalla zona interessata.  

EFFETTO ANTI-EDEMA 

La generazione di calore endotermico ed esotermico induce l’aumento localizzato della temperatura dei tessuti e stimola la circolazione. L'effetto immediato è una forte vascolarizzazione e vasodilatazione nelle aree di interesse, che causa un repentino aumento della mobilità linfatica.  

EFFETTO DECONTRATTURANTE

Il passaggio di energia attraverso i tessuti e il conseguente flusso elettrolitico che ne deriva, provocano un aumento localizzato della temperatura. La vasodilatazione risultante porta ad un aumento del flusso ematico. Le aree con scarso flusso sanguigno dovuto a contrattura ne beneficiano immediatamente poiché si ha un aumento dell'ossigenazione muscolare.  

VEICOLAZIONE DI FARMACI

Sebbene la Tecarterapia sia già efficace di per sé, talvolta è preferibile usarla in associazione a farmaci. L'assorbimento di principi attivi è ottenuto grazie a veicolazione transdermica e consente di trattare varie patologie. L’utilizzo di creme e pomate in associazione al trasferimento di energia fa sì che se ne riduca notevolmente la quantità da applicare e che il principio attivo venga trasferito più in profondità rispetto all'applicazione manuale. Inoltre si ha una risposta in tempi più rapidi. 

 Con Tecar Osteo Warm Med viene fornita una crema conduttiva fondamentale per effettuare la terapia, ma in aggiunta o in sostituzione a quest’ultima, è possibile utilizzare una qualunque pomata con proprietà terapeutiche.